Historical Aircraft Group FlyParty 2022

Finalmente si ritorna alla normalità anche con il FlyParty, l’annuale raduno dell’Historical Aircraft Group, tenutosi il 25 e 26 giugno nella sede HAG sull’aviosuperficie Dominio di Bagnoli.

Lo show si apre con una rievocazione del conflitto vietnamita, con il Bird Dog “Mekong Mauler” di Andrea Rossetto.

Gradita novità è stata la presenza di uno degli ultimi arrivi nella flotta HAG, un Soko G-2A Galeb, aereo da addestramento a getto di costruzione yugoslava di categoria comparabile all’Aermacchi MB.326. Quest’aereo è stato il primo jet ad atterrare sulla pista in erba di Bagnoli!

Cockpit anteriore

Due visitatori da Bresso, anche loro storici.
Piper J-3 Cub

Stampe SV-4

Il primo dei 2 Pitts Special che si esibiranno nella giornata, pilotato da Maurizio Costa

Formazione composta da un Piaggio P-149…

…e da 2 F.8 Falco

Decollo e passaggio basso di uno Yak-52:

Fiat G.46

Esibizione di un altro Yak-52:

CAP 10:

Esibizione del Pitts di Francesco Fullin:

Corby Starlet di Giuliano Ignoto:

Nuovo acquisto della flotta HAG, Waco UPF-7 del 1942

Finalmente sono riuscito a fotografare un F14!
Sì ok, non il caccia navale reso famoso da un blockbuster degli Anni ’80, ma un raro Aviamilano F14 Nibbio, uno dei “figli” di Stelio Frati, costruito in soli 10 esemplari di cui solo 2 ancora volanti.

Il Mekong Mauler decolla insieme al Boredom Fighters Team per un saluto conclusivo

Il mio sito di aircraft spotting